problemi di lavoro

Trovati 278 elementi per questo argomento.

Una Città 204 / 2013
IL LAVORATORE AGGIUNTIVO
Intervista a Bruno Anastasia di Barbara Bertoncin
Il problema, con il perdurare della crisi, di una perdita di posti di lavoro che si cumula; una struttura, quella del mercato del lavoro del Veneto, che a fronte di tante chiusure e ridimensionamenti, ha visto anche 20.000 imprese crescere; il rischio che gli ammortizzatori diventino un fattore di inerzia e gli equivoci sulle politiche attive. Intervista a Bruno Anastasia.

CERCARSI UN LAVORO
Intervista a Claudio Negro e Sergio Bevilacqua di Barbara Bertoncin
Per un sindacato abituato a tutelare in primo luogo il reddito, e quindi le politiche passive, la difficoltà, soprattutto culturale, di entrare nella logica delle politiche attive che implicano che il lavoratore, certo accompagnato, si metta in moto in prima persona; i limiti e le potenzialità dello strumento della “dote” di riqualificazione. Uno scambio tra Claudio Negro e Sergio Bevilacqua.

Una Città 203 / 2013
SE NON C'ERA IL GRUPPO...
Intervista a Corrado Mandreoli di Barbara Bertoncin e Sergio Bevilacqua
Con una lunga tradizione di aiuto alle persone disagiate, la Camera del Lavoro di Milano, negli ultimi anni si è trovata a occuparsi di un disagio specifico, quello che crea la perdita del lavoro; l'idea di metter su dei gruppi di auto-aiuto tra disoccupati, a cui partecipano operai, ma anche dirigenti; la sensazione degli esodati di essere stati traditi. Intervista a Corrado Mandreoli.

QUATTRO GIORNI SU VENTIDUE
Intervista a Luigi Fiorot
Una crisi che dopo cinque anni non demorde e tante imprese artigiane del Veneto che, pur essendosi ristrutturate, continuano a operare in un regime di grande incertezza; un uso della cassa integrazione in deroga ridotto al minimo e funzionale a coprire i buchi del ciclo produttivo; il problema, gravissimo, della mancanza di fiducia. Intervista a Luigi Fiorot.

Una Città 202 / 2013
CUFFIE E TERMINALE
Intervista a Salvatore Capone di Barbara Bertoncin e Pinuccia Cazzaniga
Da lavoro precario per eccellenza, svolto da universitari e neomamme, ora, soprattutto al sud, quello del call center è diventato “il” lavoro; la differenza tra “inbound” e “outbound” e la necessità, per le aziende, per star dietro ai picchi nei volumi di traffico, di ricorrere pressoché esclusivamente a contratti part-time. Intervista a Salvatore Capone.

Una Città 201 / 2013
IL TEAM E IL TEMPO
Intervista a Luciano Pero, Anna Ponzellini, Kurt Dittrich, Gianfranco Migliarotti, Roberto Comotti e Giovanni Filosa. di Barbara Bertoncin
Un accordo stipulato in una ditta bavarese, dove la flessibilità d’orario richiesta per essere competitivi viene ripagata ai lavoratori in ore da usare, in accordo con il proprio team, per stare a casa quando credono; un orario che va da 4 a 10 ore al giorno. Ne discutono Luciano Pero, Anna Ponzellini, Kurt Dittrich, Gianfranco Migliarotti, Roberto Comotti e Giovanni Filosa.

Una Città 200 / 2013
LA PRAVDA A TREBASELEGHE
Intervista a Daniele Marini di Barbara Bertoncin
A farcela, e anzi ad andar bene, nonostante la crisi, sono soprattutto le medie imprese che innovano, internazionalizzano e fanno rete; il caso emblematico di Grafica Veneta che “da casa” fa il 70% di fatturato all’estero e quello di Bisazza, dove l’operaio corregge il disegno dell’architetto; come cambia la cultura dei lavoratori, anche nella negoziazione. Intervista a Daniele Marini.

DAL SALARIO AL WELFARE
Intervista a Pier Giorgio Caprioli di Barbara Bertoncin
Complice la crisi, ma anche i benefici fiscali, diminuiscono i contratti aziendali sul salario e aumentano quelli che si occupano di welfare, ma anche di flessibilizzazione dell’orario, condizione ormai imprescindibile per stare su un mercato globale; le resistenze dei lavoratori ad accettare un beneficio che non è più per tutti, ma solo per chi ne ha bisogno. Intervista a Pier Giorgio Caprioli.

Una Città 199 / 2012
MADE REDUNDANT
Intervista a Francesca di Barbara Bertoncin
Le prime esperienze durante l’università e poi l’ingresso in una grande multinazionale, la passione per il mondo della consulenza delle organizzazioni, in grande trasformazione, la carriera veloce, le responsabilità, ma anche le tante soddisfazioni, fino a quel giorno in cui del tutto inaspettatamente... Intervista a Francesca.

Una Città 198 / 2012
ACCETTANO DI TUTTO!
Intervista a Adriana Luciano
Il mismatch, cioè lo sfasamento tra offerta di laureati e domanda del mercato, va visto nel dettaglio; la coerenza dell’area sanitaria e invece l’incoerenza, non necessariamente negativa, delle aree umanistiche; giovani appena laureati che pur di lavorare rischiano l’intrappolamento nella precarietà. Intervista ad Adriana Luciano.