problemi d'ambiente

Trovati 96 elementi per questo argomento.

Una Città 92 / 2001
IL LATTE E LA CELLULOSA
Intervista a Roberto Marchesini di Monica Marino, Gianni Saporetti
Un problema, quello della Bse, dalle origini lontane, conseguenza quasi inevitabile della logica dell’allevamento intensivo, per la quale l’animale è ridotto a cosa. La rottura della complementarietà fra uomo e bovino ha reso drammaticamente quest’ultimo un nostro competitore alimentare; la pericolosa possibilità di indirizzare i gusti alimentari, sempre più standardizzati. Intervista a Roberto Marchesini.

EDUCARE, PRATICA ARTIGIANALE...
Intervista a Franco Lorenzoni di Massimo Tesei
Bambini che “navigano” ma non sanno allacciarsi le scarpe, arti marziali ridotte a videogioco di violenza, l’assenza di rischio che poi spinge all’esperienza estrema... A Cenci si impara ciò che i contadini sapevano da millenni, la relazione fra il cosmo e il quotidiano, si suonano le percussioni, il più grande strumento di integrazione, si passa la notte nel bosco... Un’esperienza ormai ventennale. Intervista a Franco Lorenzoni.

IL SITO INDESIDERATO E LA DEMOCRAZIA
Intervista a Luigi Bobbio di Gianni Saporetti
Cosa fare quando si tratta di scegliere il sito di un impianto di pubblica utilità ma il cui impatto ambientale è altamente sgradevole per i cittadini del territorio prescelto? Una nuova metodologia, che privilegia la democrazia: allarmare per tempo i cittadini, stimolare la formazione di comitati e un’opposizione argomentata, formare una commissione e poi scegliere insieme criteri e peso dei criteri... Intervista a Luigi Bobbio.

Una Città 91 / 2001
QUALUNQUE SCHIFEZZA PURCHE' COSTASSE POCO
Intervista a Mario Valpreda di Barbara Bertoncin
La diffusione della Creutzfeldt-Jakob, inscindibile dalla logica dell’allevamento intensivo, da un modo di produrre economicistico, dove una mucca da latte deve produrre sei volte il “naturale”. Le farine animali, l’apporto proteico più a basso costo... Erbivori che diventano carnivori per produrre il latte che noi consumiamo tutti i giorni. Un’incubazione che può durare anni e anni. Intervista a Mario Valpreda.

Una Città 85 / 2000
IL CORSO PER MINISTRI CHE VOLEVA CALVINO
Intervista a Ugo Leone di Barbara Bertoncin
La grande necessità dell’insegnamento di una geografia che si occupi anche di ambiente, di demografia, di economia e storia. Il fondamentale superamento del determinismo nel rapporto uomo-natura. L’importanza di una concatenazione degli studi, dalle medie inferiori all’università. Intervista a Ugo Leone.

Una Città 83 / 2000
LORO SANNO ’BACCAGLIARLE’...
Intervista a Giancarlo Palazzo, Riccardo Braghin di Barbara Bertoncin
L’esperienza accumulata per strada che torna utile. La raccolta differenziata casa per casa. La sorpresa della gente. Il principio che la cooperativa deve produrseli gli stipendi. Intervista a Giancarlo Palazzo e a Riccardo Braghin del network Cartesio.

Una Città 77 / 1999
LE BANANE DALLE ALPI...
Intervista a Helmuth Moroder di Barbara Bertoncin
La Grecia che importa latte per esportare yogurt, la Valtellina che importa carne per esportare bresaola, l’acqua minerale esportata nientemeno che in Svizzera, la frutta tropicale che scende dal nord-Europa, le industrie che delocalizzano produzioni di componenti. Tutto questo, palesemente assurdo, è reso possibile dal basso costo dei trasporti. Intervista a Helmuth Moroder.

Una Città 74 / 1999
IL POMODORO IMMARCESCIBILE
Intervista a Gianni Tamino di Gianni Saporetti
Intervista a Gianni Tamino.

UN REFERENDUM SULLE BIOTECNOLOGIE
Intervista a Isabella Bustelli di Gianni Saporetti
Intervista a Isabella Bustelli.

Una Città 71 / 1998
L'INDUSTRIA DEL RATTOPPO
Intervista a Ugo Leone di Marco Bellini
L’espressione "calamità naturale"; è fuorviante in quanto l’entità dei danni dipende dal fattore umano. Perché tante centinaia di migliaia di persone si sono accalcate sotto il Vesuvio che, essendo un vulcano esplosivo, presenta un rischio tremendo. Una politica che incentivi i trasferimenti. Il pil va ormai calcolato al netto delle spese ambientali. Intervista a Ugo Leone.