Logo Una Città
i nostri libri
Vai al catalogo completo dei libri
tutti i servizi fotografici
Srebrenica

UNA CITTA n. 186 / 2011

Marzia Bisognin - Srebrenica

Foto di Marzia Bisognin
Prima della guerra, Srebrenica era famosa per le miniere e per uno stabilimento termale che richiamava turisti da tutta la ex Yugoslavia per le proprietà curative delle sua acque. Da qualche tempo sono in corso i lavori di ricostruzione del vecchio hotel e di altre strutture di ricezione turistiche. Oltre al potenziale indotto, si parla di 350 nuovi posti di lavoro, che l’impresario si è formalmente impegnato a dividere a metà tra serbi e bosniaci musulmani. Purtroppo proprio questo vincolo sembra essere all’origine del recente blocco dei lavori da parte dei vertici della Republika Srpska.
Lo scorso 11 luglio, in occasione dell’anniversario della strage di Srebrenica, in cui furono uccisi ottomila musulmani bosniaci, accanto agli oltre quattromila corpi già tumulati, nel cimitero-memoriale di Potocari sono stati seppelliti i resti dei 613 corpi identificati nell’ultimo anno con il Dna.


dal nostro blog
0
24 ottobre 2017

Per un sindacato unito. Dalla lettera di Pierre Carniti a Cgil, Cisl e Uil

… Il lavoro da sviluppare è, dunque, quello di cogliere l’unità nella diversità e di trasformare il superamento delle diversità … ...

segui
0
24 ottobre 2017

Denti

Un venerdì mattina dello scorso marzo, a Salisbury, Maryland, già due ore prima del sorgere del sole si poteva vedere … segui


0
18 ottobre 2017

Epistocrazia

Su “Le Monde”, il costituzionalista Alexandre Viala, nell’interrogarsi su quale sia il modello di governo che ha in mente Macron, … ...

segui
0
17 ottobre 2017

Fuori dalla scuola

Marie, 13 anni, amava l’inglese e Shakespeare, ma non riusciva a controllare il suo comportamento. Non può farci nulla, si … segui


0
11 ottobre 2017

Disuguaglianze in Germania

Alla vigilia delle elezioni in Germania, il “Financial Times” ha dedicato un pezzo alla povertà in Germania, o più precisamente … ...

segui




chiudi