Logo Una Città
i nostri libri
Vai al catalogo completo dei libri
domande
L'Islam è contro le donne?

L'islam è contro le donne?

Il maschilismo e la volontà di sottomettere la donna, che hanno segnato la storia dell’umanità, trovano nell’islam sostegno teologico? Il Corano cosa dice a proposito e come va interpretato? Intervista a Ghaleb Bencheikh




Gli stratagemmi della società
L’Algeria dovrà affrontare presto il nodo fondamentale di un codice della famiglia modellato su un diritto mussulmano ancestrale e clanistico, esso stesso malamente inteso teologicamente, che non rispecchia più una società dove la donna è sempre più su un piano di piena uguaglianza con l’uomo e dove le famiglie sono costrette ad aggirare continuamente una legge discriminatoria.
Intervista a Nadia Ait Zai.


Metà dei medici, metà degli insegnanti
Una riforma, quella del codice di famiglia algerino che, pur migliorando sostanzialmente la condizione della donna, non afferma la parità di diritti fra marito e moglie. Una storia che si ripete: dopo una lotta durissima che ha visto le donne in prima fila, queste non raccolgono i frutti della vittoria. Una società civile che vede le donne avanzare in tutte le professioni. Il regalo che l’Occidente, con la Palestina e l’Iraq, ha fatto e fa agli islamisti.
Intervista a Nacera Benali.


Da un intervento di Soheib Bencheikh

Ad esempio, il codice della famiglia suscita giustamente in Algeria un grande dibattito e, paradossalmente, islamisti e anti-islamisti sono concordi a considerarlo un editto divino: i laici lo combattono perché è un puro frutto dell’islam, gli islamisti lo difendono perché esprime l’islam. Ebbene, io dico che questo codice non appartiene all’islam! E’ frutto di una comprensione dell’islam propria di una società tribale, clanica e patriarcale. E in una società maschile e machista, i giuristi avevano la preoccupazione di difendere la donna. Ecco perché hanno imposto il velo alle donne! Se la donna è sovrana nella gestione dei propri beni, come può non esserlo del proprio destino?
Ditemi, forse che le donne di oggi hanno bisogno di un tutore? Direi, semmai, che molti uomini avrebbero bisogno di una tutrice. Forse che Dio ha veramente voluto schiacciare la donna? Mai. 




archivio



chiudi