Logo Una Città
i nostri libri
Vai al catalogo completo dei libri


Testo di una città - 2010

5 marzo 2007

Nel prossimo numero di Una città ricorderemo Michele Pulici, che ci ha lasciato improvvisamente e che ci manca già tantissimo.
Giriamo alcuni messaggi che ci sono arrivati.

***
partecipo commosso, anche a nome di Patrizia, al dolore per la scomparsa di Michele. Ricordo il suo viso dolce e corrugato alla marcia della pace Perugia-Assisi di due anni fa. Lo stand, improvvisato, di "una città", in una piazzetta di Bastia Umbra, io che arrivo in bicicletta, vestito da marziano, che mi metto a fare lo strillone per vendere "la storia dell'altro". Michele che mi osserva meravigliato, come se ancora fossi a diffondere Lotta Continua alla Piaggio di Pontedera. Michele che mi commenta i volti dei partecipanti alla marcia. Il temporale che ci costringe ad un saluto affrettato. E' dura cancellare il numero del suo telefonino dalla mia agedina. Un altro amico/compagno che non vedremo più.
Vi prego di comunicare la mia partecipazione a chi gli è stato vicino nei giorni della sofferenza e dell'addio.
Giovanni Cardinali

***
cari,
che vicenda commovente. Mi dispiace di aver saputo di una persona così incredibile e della sua famiglia solo ora che è tragicamente venuto a mancare.
Il nostro impegno nei Parents Circle / Families Forum, al di là della ragione principale della nostra esistenza -il tentativo di promuovere la riconciliazione tra due popoli- rappresenta anche un'opportunità unica di incontrare le persone più meravigliose, senbibili e impegnate in giro per il mondo.
Rimaniamo sempre in qualche modo travolti dalle espressioni di affetto, generosità e solidarietà che tu descrivi nel tuo messaggio. La storia particolarmente tragica di questa persona rara e straordinaria, Michele Pulici, la sua dedizione, la sua integrità e generosità ha toccato profondamente i nostri cuori.
Ti prego di farci da messaggera verso la sua famiglia e i suoi amici e di esprimere la nostra profonda gratitudine per questo loro gesto di solidarietà e di identificazione con la causa della nostra organizzazione nell'ora del dolore e della tristezza più grandi.
Fa loro sapere che noi faremo tutto il possibile per essere degni di una tale generosità (i familiari di Michele hanno deciso di devolvere i soldi raccolti in sua memoria all'associazione Parents' Circle, Ndr), e che investiremo il loro contributo nelle nostre attività educative che sono tese a diffondere le idee di pace, riconciliazione e tolleranza.
Vi saremmo grati se poteste farci avere una foto di Michele Pulici da pubblicare nel sito con qualche parola di ringraziamento per il gesto compiuto da lui e dalla sua famiglia nei nostri confronti.
Aaron Barnea - Parents' Circle (tradotto)

***
Carissimi,
ricordo il sorriso triste di Michele e mando a voi almeno un segno di amicizia.
edi rabini

***
I am very sad to learn that. Please do send my condolences to the other members of Unacitta whom I know. He was a very nice and dedicated person and he never stopped to help the others. For me he was a marvellous guy.
best
farhad khosrokhavar

***
How sad. I do remember Michele well. In fact, driving back from that dinner at his daughter's place we had one of these long conversations one sometimes has with perfect strangers whom one finds "sympatique". He struck me as a very warm, but at the same time rather sad person. I think I can see what you mean by saying you already feel more lonely.
I can only offer my condolences.
ephraim kleiman

***
Nessun uomo è un'isola, completo in sé stesso;
ogni uomo è un pezzo del continente, una parte del tutto.
Se anche solo una zolla venisse lavata via dal mare,
l'Europa ne sarebbe diminuita, come se le mancasse un promontorio,
come se venisse a mancare una dimora di amici tuoi, o la tua stessa casa.

La morte di qualsiasi uomo mi sminuisce, perché io sono parte dell'umanità.
E dunque non chiedere mai per chi suona la campana: suona per te.
(John Donne, 1572-1631)

---
Care amiche e cari amici,
partecipo da qui, per come mi è possibile, del dolore causato dalla perdita di Michele, un altro amico che non ho fatto in tempo a conoscere.
Domani, per favore, date un saluto ai suoi cari anche da parte mia.
Vi abbraccio tutti
Enzo


dal nostro blog
0
24 ottobre 2017

Per un sindacato unito. Dalla lettera di Pierre Carniti a Cgil, Cisl e Uil

… Il lavoro da sviluppare è, dunque, quello di cogliere l’unità nella diversità e di trasformare il superamento delle diversità … ...

segui
0
24 ottobre 2017

Denti

Un venerdì mattina dello scorso marzo, a Salisbury, Maryland, già due ore prima del sorgere del sole si poteva vedere … segui


0
18 ottobre 2017

Epistocrazia

Su “Le Monde”, il costituzionalista Alexandre Viala, nell’interrogarsi su quale sia il modello di governo che ha in mente Macron, … ...

segui
0
17 ottobre 2017

Fuori dalla scuola

Marie, 13 anni, amava l’inglese e Shakespeare, ma non riusciva a controllare il suo comportamento. Non può farci nulla, si … segui


0
11 ottobre 2017

Disuguaglianze in Germania

Alla vigilia delle elezioni in Germania, il “Financial Times” ha dedicato un pezzo alla povertà in Germania, o più precisamente … ...

segui



chiudi