Logo Una Città
i nostri libri
Vai al catalogo completo dei libri


Testo di una città - 2010

26 marzo 2005

Passiamo alla carta patinata? Per le foto la differenza è enorme, radicale, al punto che si potrebbe dire che sulla usomano (quella di adesso) qualunque foto, anche la più bella, fa fatica a non rimanere corredo grafico dello scritto e basta. Naturalmente di questo è facile accorgersi quando si ha sottomano la stessa foto in patinata. Impressionante la forza che la stessa foto acquista. Questo Fausto (il nostro fotografo) l'ha sempre saputo e detto, ma ci ha sempre frenato il dubbio che la patinata, che ovviamente mette in evidenza maggiormente anche pieghe e sgualcimenti, con un formato come il nostro già piegato da noi e poi ripiegato e strapazzato dal postino, provocasse un mezzo disastro. Nel frattempo però le poste ci hanno obbligato alla busta, che protegge di più. Che fare? Ci frena meno, anzi per nulla, il pregiudizio che pesa sulla patinata. Fra l'altro in sé non costa di più. E' vero, però, che, essendo sfibrata, è pressoché obbligatorio aumentarne la consistenza e quindi un certo incremento di costo ci sarebbe, ma del tutto contenuto: per una carta come quella dell'Almanacco, quindi ottima come consistenza, 120 euro su 2000 copie. Comunque abbiamo fatto delle prove di stampa con il 126 che porteremo a Villa Salta e che spediremo agli amici che non possono venire.
Certo è che un passaggio alla patinata ha senso solo se l'impegno fotografico della rivista aumenta. Siamo tornati al servizio fotografico nelle centrali, ma ora bisogna tenerlo e non sarà facile (il servizio "ritratti di camionisti irakeni" l'abbiamo acquistato da un fotografo importante che comunque ci apprezza e ci è venuto incontro col prezzo, ma poi?). E' un'idea anche la mezza pagina di foto d'album nella storia di Jean Selim a pag 24. Forse la foto di copertina dovrebbe prendere più forza. Una vecchia idea sono le foto con didascalia "poetico-politica". Vorremmo progettare un viaggio per l'Europa, a raccontare "luoghi-chiave". Sono idee molto generiche. Di certo, la rivista patinata da questo punto di vista diventerebbe un'altra cosa. Un domani, soldi permettendo (quindi si fa solo per dire...) si potrebbe aumentare di 4 pagine per incrementare la parte foto. Pensiamoci.


dal nostro blog
0
24 ottobre 2017

Per un sindacato unito. Dalla lettera di Pierre Carniti a Cgil, Cisl e Uil

… Il lavoro da sviluppare è, dunque, quello di cogliere l’unità nella diversità e di trasformare il superamento delle diversità … ...

segui
0
24 ottobre 2017

Denti

Un venerdì mattina dello scorso marzo, a Salisbury, Maryland, già due ore prima del sorgere del sole si poteva vedere … segui


0
18 ottobre 2017

Epistocrazia

Su “Le Monde”, il costituzionalista Alexandre Viala, nell’interrogarsi su quale sia il modello di governo che ha in mente Macron, … ...

segui
0
17 ottobre 2017

Fuori dalla scuola

Marie, 13 anni, amava l’inglese e Shakespeare, ma non riusciva a controllare il suo comportamento. Non può farci nulla, si … segui


0
11 ottobre 2017

Disuguaglianze in Germania

Alla vigilia delle elezioni in Germania, il “Financial Times” ha dedicato un pezzo alla povertà in Germania, o più precisamente … ...

segui



chiudi